Quando tace la notte.

Sintassi d'amore in 10 parole latine

Le complesse sfaccettature dell’amore presentate attraverso dieci parole latine divise in altrettanti capitoli: vulnus (ferita), voluptas (piacere), foedus (patto), basium (bacio), labella (labbra), amor (amore), flamma (fiamma), semper (sempre), cupido (desiderio), cor (cuore). 

 

I termini, spiegati in italiano e corredati da citazioni letterarie, sono il punto di partenza per raccontare una storia tratta dalla letteratura, un mito, oppure per svelare il fascino che si cela dietro un’etimologia. Solo l’inizio di un viaggio nel vasto mondo delle parole salvifiche del nostro tempo e la riscoperta del latino come elemento fondante e punto di partenza.

All’inizio di ogni capitolo vengono presentate alcune delle citazioni letterarie trattate e in appendice sono indicati tutti i riferimenti letterari dei brani affrontati. In aggiunta, qualche altra citazione, cosicché i più curiosi possano andare ad approfondire, leggere e cercare le connessioni tra le parole, e scrivere una loro personale sintassi dell’amore.

 

Una lettura che ci porterà a risvegliare i segreti nascosti nel nostro animo e ad accendere le personali sinapsi emotive; un viaggio introspettivo, attraverso la magia di quelle parole capaci di scatenare l’energia dirompente dell’amore.  Dieci parole latine che insegnano a vedere il nostro tempo con uno sguardo nuovo e allo stesso tempo antico. 

Questo saggio si pone come un agile volume di facile accesso anche per i non addetti alle materie classiche, ma nato nel nostro tempo – e steso durante la quarantena per il COVID-19 –, e proprio per questo capace di racchiudere tutta la resilienza dei nostri giorni. 

Uno strumento pensato per gli amanti del latino, per chi ancora non vi si è avvicinato, ma vuole farlo partendo da un volume agile e avvincente, e per tutti quei giovani che impiegano il loro tempo nelle scuole di ogni ordine e grado nello studio del latino e della sua letteratura.

 

Sintassi d’amore, in dieci parole latine è un viaggio per scoprire noi stessi. Un cammino che parte da lontano.